Menu

Giorgio Parodi: genovese, aviatore, imprenditore.

 verso il "centenario": dal 14 al 16 maggio 2021 celebriamo la fondazione di un'impresa industriale, nata a Genova e protagonista nella storia della motorizzazione italiana, nel nome di uno dei fondatori

 

Giorgio Parodi: genovese, aviatore, imprenditore.

 verso il "centenario": dal 14 al 16 maggio 2021 celebriamo la fondazione di un'impresa industriale, nata a Genova e protagonista nella storia della motorizzazione italiana, nel nome di uno dei fondatori

 

GP

Giorgio fu pilota aeronautico, eroe di guerra, cofondatore dell'Aeroclub di Genova (la cui scuola di volo è tutt'oggi a lui intitolata), imprenditore di grande successo (cofondatore di una nota casa motociclistica italiana), marito e padre, poi anche nonno.

Genova, la città sua e della sua  famiglia di importanti  armatori, si appresta a celebrarne la figura in occasione di due  ricorrenze "speciali": il centenario della fondazione di Moto Guzzi (Atto costitutivo redatto e registrato a Genova il 15 marzo 1921) e, come indicato dalla locale Associazione Arma Aeronautica, l’avvicinarsi del centenario della fondazione della Aeronautica Militare, che nasce formalmente con l'emanazione del regio decreto 28 marzo 1923, n. 645, quando viene costituita quale Forza Armata autonoma.


 

Fu poi figura di riferimento nel panorama aviatorio nazionale. Partecipò da volontario alla Prima guerra mondiale a bordo degli idrovolanti della Regia Marina; tra le due guerre diede impulso alle sue due grandi passioni, le moto ed il volo.
 
Nel 1928 fonda quello che oggi conosciamo come l ’Aeroclub di Genova e anima le giornate aeree presso il Lido di Albaro, avviando al volo le giovani generazioni dell’epoca.

Nel 1935, ancora volontario, parte in guerra per l’Africa Orientale Italiana, nelle file della Regia Aeronautica.
 
Allo scoppio della Seconda guerra mondiale e’ ancora in volo; ferito gravemente, esce dal conflitto e, dopo la guerra, riprende con successo la sua attività imprenditoriale.

Nell’ imminenza delle ricorrenza, che il 28 Marzo 2023 vedrà l'Arma Aeronautica raggiungere il secolo di vitaGiorgio verrà ricordato come "ideale portabandiera di tutti i Liguri - e dello spirito che da sempre li anima- che, in pace e in guerra, hanno servito l’Italia da Cittadini, da Operatori professionali o da Volontari: e il cap. pilota Parodi ha compiuto con impeto e coraggio il suo dovere; prima, giovanissimo volontario con gli idrocaccia della Regia Marina nella Grande Guerra, poi nelle fila dei Reparti di Volo della Regia Aeronautica, in Africa Orientale e nella Seconda guerra mondiale. Le sei medaglie al valore meritate 'sul campo' ne suggellano e riconoscono senso del dovere, passione e generosità. Ma non solo; dopo l’intensa e dolorosa esperienza bellica, veste nuovamente i panni dell’imprenditore e affermerà ancora una volta, con piglio asciutto e caparbio, le sue doti di manager innovatore, collaborativo e lungimirante”.

(Gen. Div. Aer. (r) Salva Gagliano, genovese e “appassionato” di aeronautica)

 

Pin It

Copyright © 2019 -2021 Associazione Giorgio Parodi -  giorgioparodi.it. Tutti i diritti riservati.

PRIVACY E COOKIES POLICY

site maintenance: MBfabrica - Genova